Altomonte

Minaccia suicidio,bloccata da poliziotti

Prima ha tentato di darsi fuoco con un accendino, poi si è puntata un coltello appuntito al petto all'altezza del cuore. Una donna, in preda a forte disagio psichico e chiara sofferenza, è stata bloccata dalla Polizia di Stato di Cosenza che ha sventato un tentativo di suicidio. La donna, che da giorni dormiva all'interno della propria automobile parcheggiata nell'area di servizio di Rende Ovest, era stata avvicinata in precedenza dai poliziotti che ne avevano notato la presenza ma aveva rifiutato ogni offerta di aiuto. Anche i parenti giunti sul posto per invitarla a farsi assistere non hanno potuto fare nulla. All'arrivo del personale del 118, chiamato dai poliziotti preoccupati per la situazione, la donna, che si trovava all'interno dell'auto, ha minacciato di suicidarsi ma è stata immobilizzata dagli agenti che sono riusciti ad entrare nell'abitacolo dal portellone posteriore della vettura. Disarmata, la donna è stata condotta nell'ospedale di Cosenza per le cure del caso.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie